Unicredit pro Roma, i dubbi di Zaia

Non va proprio giù al ministro leghista dell’Agricoltura Luca Zaia, candidato alla presidenza del Veneto alle prossime Regionali, la presa di posizione «sorprendente» fatta dall’ad di Unicredit Alessandro Profumo. Il banchiere, riporta Italia Oggi, è entrato nel «Comitato per Roma 2020», l’associazione degli industriali a sostegno della candidatura di Roma ad ospitare le Olimpiadi del 2020. Una scelta «sentimentale», sentenzia Zaia, per il quale l’appoggio di Profumo alla capitale invece che a Venezia non può certo essere dettato dalla ragione. Perché a rigor di logica, sottolinea il ministro, Unicredit avrebbe dovuto sostenere la Serenissima. «Storicamente Unicredit trae la sua linfa vitale soprattutto dal Nord Est. Di sicuro, Profumo - ha chiosato Zaia - non può aver privilegiato per motivi tecnici la componente azionaria capitolina che è sotto il 2%».