Unicredit-Socgen 2 miliardi di sinergie

Titoli Société Générale in crescita per il terzo giorno consecutivo alla Borsa di Parigi. Ieri il guadagno è stato dell’1,37%. Aggiunto al più 2,2% di mercoledì, giorno in cui avevano preso forza sui mercati le voci di un possibile interesse da parte di Unicredit, l’aumento dei prezzi ha portato la capitalizzazione dell’istituto francese a 66,9 miliardi di euro. Ancora in perdita (meno 1,4%) invece Unicredit, in una giornata negativa per tutto il settore. Il risultato di ieri ha portato il valore della banca italiana a 75,6 milioni di euro. Intanto ieri è stato diffuso uno studio di Crédit Suisse sugli scenari legati alle possibili nozze tra i due istituti. Secondo la banca d’affari la fusione potrebbe generare sinergie complessive per 2,1 miliardi di euro, realizzabili in tre anni. L’impatto sugli utili per azione di Unicredit si tradurrebbe in un incremento del 4%. Nella nota che accompagna lo studio, l’analista di Crédit Suisse dice che il problema è quello del tempo: «Da una parte SocGen appare pronta a una fusione, dall’altra Unicredit ha bisogno di più tempo per concludere la fusione con Hvb».