«Unicredit vuol crescere in Serbia»

«La Serbia rappresenta un mercato chiave nella regione del Centro-Est europeo e il gruppo Unicredit vuole aiutare a portare nel Paese grandi investitori». Lo ha detto l’amministratore delegato di Unicredit, Alessandro Profumo, in visita a Belgrado, dopo aver parlato con il vice primo ministro del governo Bozidar Djelic.
L’amministratore delegato di Unicredit ha detto poi che la banca intende allargare la sua posizione in Serbia dove già sono operative 47 filiali. Profumo ha sottolineato che per Unicredit è molto importante lo sviluppo delle piccole e medie imprese in Serbia.
Da parte sua, Djelic ha annunciato che il gruppo italiano nei prossimi mesi organizzerà una serie di visite di esperti serbi nei Paesi dove Unicredit è presente. Djelic ha sottolineato che l’obiettivo delle visite sarà di mettere in contatto membri del governo serbo con i potenziali investitori. A Belgrado Profumo ha avuto un incontro, definito «di cortesia», anche con il presidente serbo Boris Tadic.