«Unione disperata e comica»

Una disperazione che assume accenti di comicità: così il vicepresidente della Camera Alfredo Biondi, presidente del consiglio nazionale di Forza Italia, definisce la reazione degli ambienti del centrosinistra all’annuncio di abolizione dell’Ici sulla prima casa dato dal capo del governo Silvio Berlusconi al termine del dibattito televisivo con Romano Prodi. «La disperazione del centrosinistra - spiega in particolare Biondi - suggerisce toni altamente comici e lo spreco di indignazioni. Mentre Prodi, preso in contropiede dal presidente Berlusconi sull’Ici si rifugia nel segno metafisico della felicità, Rutelli, Fassino e altri minori parlano di menzogne, balle e autogol con una visione freudiana dell’accaduto. Prodi - aggiunge l’avvocato Biondi - ha detto che l’Italia è divisa ma con la “divisa della negatività“ è solo il centrosinistra a marciare “allineato e coperto“. Quando c’è da offendere e vilipendere, l’Unione è veramente tale, quando c’è da proporre l’Unione sparisce nel brodo lungo delle oltre 280 pagine di banalità coperte da qualche lessico di politichese astruso».