Unionisti vittoriosi alle urne

Le elezioni politiche in Irlanda del Nord hanno visto il successo del partito unionista (Dup) con un margine abbastanza netto, seguito a ruota dal Sinn Feinn, i cattolici di Jerry Adams che hanno ripudiato la lotta armata. Gli elettori chiedono che protestanti e cattolici decidano insieme la gestione del loro Paese. Nella nuova Assemblea costituente i protestanti hanno conquistato 36 seggi e i cattolici 28. Ma la novità questa volta è che ci sono i numeri perché le due fazioni politiche possano finalmente governare insieme. Il tempo per decidere non è molto: il termine ultimo per sottoscrivere un accordo di gestione congiunta scade infatti il 26 marzo.