Unipol ancora in rialzo

La giornata positiva di ieri a Piazza Affari ha riportato in attivo il bilancio della settimana, nonostante l’atteggiamento di prudenza degli operatori. Gli indici principali realizzano progressi intorno all’1%, mentre resta fermo il volume degli scambi, indicato ieri intorno a 5 miliardi. Nessun settore in buona vista, ma isolate performance hanno premiato Fiat (più 1,6%) che si riporta a ridosso di quota 20; in corsa Eni (più 1,7%), dopo la notizia che il gruppo italiano potrà contare, in sede Ue, nella soluzione della vertenza in Kazakhstan. Trascurate le banche, mentre negli assicurativi, il terzo rialzo consecutivo di Unipol (più 1,3%) riporta l’attenzione sui rumors di un possibile merger con Bpm. Bancari in fase di stallo, ove prosegue tuttavia il rally di Italease (più 2,6%). Ancora richiesti i titoli delle acque, ma penalizzate Snia (meno 2,7%) ed Exprivia.