Unipol, ok al trasferimento di Castellano

Il presidente della Corte d'Appello di Milano, Giuseppe Grechi, ha dato parere «incondizionatamente favorevole» al trasferimento del giudice Francesco Castellano, presidente del tribunale di sorveglianza di Milano, indagato dai magistrati perugini per rivelazione del segreto d’ufficio e millantato credito. Sul suo conto il Consiglio superiore della magistratura aveva già avviato l’iter per il trasferimento d’ufficio. La richiesta di spostamento è stata presentata personalmente da Castellano, e inoltrata al Csm dal presidente Grechi, probabilmente bloccherà la procedura avviata dal supremo organo di autogoverno dei magistrati. Il magistrato milanese, dal canto suo, ha commentato dicendo di «non aver mai dato notizie riservate a Consorte».