Unipol prende il 60% di Arca Vita Oggi la firma con Bper e Sondrio

Stretta finale nelle trattative per l’alleanza bancassicurativa tra la Banca Popolare dell’Emilia Romagna (Bper), la Banca Popolare di Sondrio e Unipol. La firma dell’accordo, secondo quanto ha ricostruito l’agenzia Radiocor, è in agenda oggi. È atteso un comunicato congiunto, ma grazie a questa intesa Unipol avrebbe il 60% del capitale di Arca Vita, che a sua volta controlla Arca Assicurazioni che è attiva nel settore danni.
Il contratto, a cui i legali ieri pomeriggio stavano apportando le ultime limature, valuta il 100% di Arca Vita circa 500 milioni di euro. La società è al momento controllata da Bper con una quota del 55%, mentre la Popolare di Sondrio ha in portafoglio un altro 40% del capitale.
Per Unipol la firma della nuova alleanza nella bancassicurazione è destinata ad arrivare a pochi giorni dall’annuncio della stipula di un nuovo contratto di opzione che regola lo scioglimento della joint venture in essere con la francese Bnp Paribas per Bnl Vita: l’alleanza in ogni caso rimarrà valida fino alla fine del 2011. Nel dettaglio, Unipol avrà una «put» (una opzione a vendere) sul proprio 51% di Bnl Vita con un prezzo base di 270,3 milioni.
Tornando al capitolo Arca, Unipol è assistita nell’operazione da Mediobanca e Gualtieri & Associati con la collaborazione di Ernst & Young e dello studio legale Chiomenti. I venditori sono, invece, affiancati a Kpmg e Morgan Stanley, con Legance nelle veste di consulente legale.