Unipol si prepara alla settimana decisiva per la scalata a Bnl

da Milano

Unipol comunica risultati brillanti per i primi nove mesi dell'anno e si prepara ad iniziare una settimana che potrebbe risultare decisiva per l'ok definitivo all'opa sulla Bnl e per far partire l'offerta in tempo utile a concluderla prima della fine dell'anno. Entro lunedì verrà completato l'aumento di capitale al servizio dell'operazione, del resto già sottoscritto quasi per intero, e il lavoro dei tecnici di Isvap e Bankitalia nei prossimi giorni potrebbe, secondo alcune fonti, portare le due autorità a dare il via libera all'operazione nella prossima settimana.
I due via libera potrebbero arrivare a breve distanza uno dall'altro, c’è chi ipotizza all’inizio della settimana. Il primo pronunciamento, così come stabilito da Via Nazionale, arriverà con un parere dell'autorità presieduta da Giancarlo Giannini, poi sarà la volta di Palazzo Koch. L'operazione disegnata da Giovanni Consorte potrebbe quindi partire a breve, per concludersi entro il mese successivo. Il cda della compagnia bolognese ha fatto ieri il punto della situazione approfittando della riunione del cda, che ha approvato i risultati dei primi nove mesi, chiusi con un utile netto consolidato del gruppo attestato a 302 milioni di euro, in crescita di oltre il 73% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Sempre al 30 settembre, la raccolta complessiva del comparto assicurativo ha toccato i 6,1 miliardi (la crescita è del 9,4%), di cui 3,3 nel ramo vita (+17,5%) e 2,7 in quello danni (+1%).