Universitari armati di bastoni

Indiani, giapponesi, americani, inglesi, argentini, spagnoli. Cento top manager provenienti da tutto il mondo. Cento amateur golfisti che hanno scelto Rapallo per l'appuntamento annuale sul green con la sfida del trofeo SDA Bocconi. Ancora una volta il campo intorno al Boate è diventato di livello internazionale e ha richiamato turisti golfisti da ogni parte del mondo. Stavolta l'appuntamento era per la gara su diciotto buche organizzata dalla prestigiosa università milanese. Un evento cui hanno partecipato anche i futuri manager italiani e che, per l'occasione, ha richiamato anche il presidente della federazione nazionale, Franco Chimenti. Il responsabile della Fig ha applaudito i campioni della finanza e dell'economia, ma ha anche elogiato il circolo rapallese, come volano turistico di questo sport che in Liguria, in un anno, ha registrato il più 18 per cento di tesserati, rispetto al più 9 per cento della media nazionale. Chimenti ha fatto i complimenti anche agli altri circoli liguri, ma soprattutto ha spiegato come i campi pratica in città, dal Garden al Cus Genova, contribuiscano alla diffusione del golf.
«L'incontro con i colleghi degli altri circoli golfistici liguri e con Chimenti - spiega il presidente di Rapallo Gianfranco Bozzini - è stato all'insegna della collaborazione e del mantenimento dello stretto rapporto con i vertici della federazione. Per quanto riguarda Rapallo con la gara della Bocconi e altre in calendario stiamo cercando di offrire alla città e alla Liguria un punto di riferimento per golfisti a livello turistico internazionale. Con l'aumento del numero dei green fee rispetto all'anno scorso pensiamo di are un contributo notevole al turismo ligure».
Ecco i risultati del trofeo SDA Bocconi gara giocata su diciotto buche medale. In prima categoria primo netto per Ettore Veroli con 68, in seconda primo netto Gianfranco Bozzini con 64. Nelle categorie SDA Bocconi, primo netto alunni and guest Luca Radici, secondo Giorgio Rupnik, primo lordo Paola Tiscornia, primo netto nella international business schools Daniel Cortina, secondo Romero Jordi, primo lordo Ruiz De Alda Julio, nella MBA international primo netto Nicolas Diaza, secondo George Frey, terzo Marco Escobar, primo lordo Juan Roman, secondo Isaac Jiati, terzo Hayo Yamada, nelle ladies primo netto Emma Mandirola, secondo Elisabetta Aschero, primo lordo Simonetta Valentini, overall gross primo Giovanni Arata, primo longest drive Jordi Romero, primo nearest to the pin Julio Ruiz De Alda.
Dal trofeo SDA Bocconi a quello di Costa Crociere che, il giorno seguente, ha registrato il pieno di appassionati golfisti ancora a Rapallo. In prima categoria ha vinto il primo netto Giovanni Arata con 38, secondo Francesco Ponte con 37, primo lordo Giuseppe Milici con 37. In seconda categoria primo netto Sebastiano Galeppini con 41.