Uomini e culture diversi uniti dal filo del racconto

La libreria Azalai, specializzata nelle culture di Africa, Asia, America Latina e area del Pacifico, propone due incontri dove l’intercultura passa attraverso il lavoro del disegnatore, del narratore e del tessitore. Martedì 3 ottobre, alle 18.30, Alessandra Ferrario presenterà il volume «Tutti i nodi vengono al pettine. Tessuti, telai e filati per raccontare il mondo» (Edizioni Vannini). Il libro offre lo spunto per esplorare il percorso affascinante intorno a «un filo», capace di legare donne, uomini e culture diverse. Pedagogista e insegnante in un progetto interculturale, l’autrice ha vissuto sei anni in Africa come volontaria, svolgendo attività di formazione e creando laboratori per la prevenzione e l’educazione sanitaria. Martedì 10 ottobre, alle 18.30, sarà la volta di «Comme une femme solitaire qui dessine pour parler dans le désert» (Paul Eluard): acquarelli e illustrazioni originali di Reine Berthelot per il libro «Nofa petite Tuareg», racconto Tuareg bilingue francese-arabo (Edizioni l’Harmattan). Info: Via Gian Giacomo Mora, 15. Tel. 02 58101310.