Uova e vernice contro il Comune

Lancio di fumogeni e di uova con vernice rossa contro l’ingresso di palazzo Marino. Autori dell’atto di protesta sono stati una trentina di manifestanti pro-Palestina, che si sono dati appuntamento in piazza Scala. Il gruppo filopalestenise, che ha inneggiato all’intifada, ha urlato slogan del tipo: «Contro Israele fascista, stato terrorista» e ha scagliato micce e vernice rossa contro l’ingresso del Comune. Sono anche stati accesi alcuni fumogeni rossi.
Alcuni rappresentanti del gruppo sono entrati in Consiglio comunale ed hanno assistito a una parte della seduta, dalle poltrone del settore riservato al pubblico. Hanno portato con sé le bandiere di Hamas, suscitando la reazione di altre persone sedute nello stesso settore. I manifestanti hanno provato a esporre uno striscione con la scritta «Boicotta» e il riferimento della stella di Davide, subito fatta ritirare dai commessi. Ai consiglieri sono anche stati distribuiti alcuni volantini contro l’accordo firmato dall’Italia con Israele.