Un uovo unico per tutta la famiglia: le sorprese sono unisex e «hi-tech»

Unisex, per tutte le età e hi-tech: saranno così quest’anno le sorprese delle uova di Pasqua dei romani. Contrariamente a quanto vorrebbe la tradizione, nulla sarà affidato al caso, ma ogni «sorpresa» diventerà un regalo, che dovrà rispondere a regole ben precise, determinate da moda, crisi, e perfino, altre ricorrenze.
Complice il quarantennale dello sbarco del primo uomo sulla luna - era il 16 luglio 1969 - e il 2009, eletto anno di scienza e astronomia, quasi tutti i «pensieri» si vestono di una patina tecnologica, con particolare attenzione per console e videogame. Una soluzione che, paradossalmente, si sposa bene con la crisi. La tipica caccia con rottura di più uova di cioccolato, infatti, lascia il posto all’apertura di un unico regalo per tutta la famiglia, con vantaggi per tasche e relazioni. L’intrattenimento «in casa», inoltre, fa risparmiare qualche serata nei locali, senza rinunciare al divertimento. Giocare, insomma, diventa un modo per fare economia. Si comincia dalle nuove proposte per la Nintendo Wii, che, concepite per fare festa, diventano piccoli «investimenti». Molti i titoli ad hoc di Ubisoft. Non c’è bisogno di andare in vacanza per cimentarsi nei giochi estivi di «Holiday Sports Party», che porta i giocatori in un complesso turistico a cinque stelle su un’isola tropicale, per farli mettere alla prova con i giochi da spiaggia di diversi paesi, dall’air hockey al beach cricket, dal dodge ball - variante della palla avvelenata - alle freccette, dal francese «pétanque» al peruviano «paleta fronton», dal go-kart al disc golf. Si possono «tagliare» le spese della palestra, con «Il mio coach di fitness: sempre in forma!», allenamento interamente personalizzabile, dagli obiettivi - perdere peso, rinforzare i muscoli, migliorare l’elasticità e quant’altro - alla durata delle sedute, con oltre cinquecento esercizi di discipline differenti, come yoga, pilates, kickboxing e cardiofitness. Chi vuole spendere un po’ di più, può concentrarsi sulle console portatili. L’ultima nata è la Nintendo Dsi, evoluzione della precedente Ds, con nuove funzioni - ha fotocamere integrate in grado di rilevare i movimenti dei giocatori, si possono ascoltare musica e scaricare videogame - e sistemi di gioco, ma soprattutto la possibilità di «rinnovare» i titoli già esistenti, applicando le nuove risorse pure ai giochi precedenti, per «svecchiarli». Non mancano titoli nuovi. Tra i tanti, è già un cult, per tutte le età, «Grey’s Anatomy», tratto dall’omonima serie tv, che consente di vivere nuove storie, tra operazioni chirurgiche e amori, che hanno per protagonisti gli attori «ritratti» in digitale. I più piccoli possono giocare con i cuccioli virtuali della serie «Petz», imparando a prendersi cura di un amico a quattro zampe - si spazia dai più comuni cane e gatto a panda e cavalli - o cimentarsi con i mestieri di «Giulia Passione», per scoprire «cosa fare da grandi». A vincere, per ora, è la gola. La collezione, dedicata alle professioni, si arricchisce di «Giulia Passione Chef» che, incentrato sulla gestione di un ristorante, si affianca al gastronomico «Giulia Passione Cucina». Non solo hi-tech.
Quest’anno ricorre pure il bicentenario della nascita di Darwin: riflettori puntati, dunque, sull’evoluzione. L’uovo con la sorpresa più originale è «Growing Egg»: basta metterlo in acqua, per vederlo crescere, schiudersi facendo uscire il pulcino e veder crescere anche lui, per quarantotto ore. Una piccola magia ispirata alla natura. Senza dimenticare gli «Eggling», uova dalle quali sbocciano piantine. Per chiunque voglia un mini-pensiero, il segreto è badare alla forma: l’eterno «duello» tra pulcino e coniglio come simbolo di Pasqua, quest’anno, vede trionfare il secondo su tazze, magliette, piatti, borse e perfino cerchietti con orecchie, da indossare per una Pasqua da «conigliette».