«Urgente un tavolo di concertazione»

«A distanza di poche settimane dall’incontro avvenuto presso la sede di Forza Italia in Via dell’Umiltà, ci è stata richiesta un’ulteriore riunione da parte delle sigle sindacali della categoria dei taxisti e degli Ncc, i quali hanno palesato i disagi e le preoccupazioni che affliggono da parecchio tempo lo svolgimento delle reciproche attività e che si stanno acuendo in questo periodo a seguito della illegittimità e conseguente inapplicabilità della legge regionale 7/2005». È quanto dichiarano in una nota congiunta Alfredo Antoniozzi, candidato a vicesindaco di Roma per la Cdl e il capogruppo di Forza Italia in Campidoglio Pasquale De Luca. «Una illegittimità – proseguono i rappresentanti di Forza Italia - di carattere nazionale ed europeo. Le numerose e datate richieste di modifica fatte pervenire al Campidoglio non hanno ancora avuto alcun esito. Non si è ad oggi provveduto a modificare i regolamenti per porre fine ai fenomeni di abusivismo praticato continuamente nei pressi della stazione Termini, l’aeroporto di Fiumicino e davanti ai grandi alberghi, nonostante le categorie si siano rese disponibili ad una revisione delle norme. È importante procedere urgentemente alla costituzione di un tavolo di concertazione con tutte le rappresentanze dei taxisti e degli Ncc che permetta ad entrambe un rilancio organizzativo e del servizio ai cittadini».