A urne chiuse già i primi verdetti: sondaggi e proiezioni tra web e tv

Dalle 15 scatta la maratona sull’esito del voto con le dirette dalle
quattro grandi città, dalle sedi dei partiti e dal Viminale. E sul nostro sito internet lo speciale minuto per minuto

Ma allora, vince la Moratti o Pisapia? Proprio nulla da fare per Coppola contro Fassino? E Lettieri riuscirà a espugnare Napoli? Interrogativi che potrebbero essere già soddisfatti a seggi appena chiusi. Per gli italiani l'«oracolo» dei verdetti sarà la tv, oltre ai siti internet dei principali quotidiani - tra cui l'ampio speciale sul Giornale.it con intention poll, proiezioni subito dopo la chiusura dei seggi, tabelle e dati ufficiali in costante aggiornamento. Il menu dell'elettore desideroso di essere aggiornato in tempo reale sull'esito del primo turno di amministrative in 1.288 Comuni e 11 Province contempla speciali e dirette a oltranza nei palinsesti dei network nazionali.

LE DIRETTE DI VIALE MAZZINI
«Mamma Rai» seguirà l'andamento del voto, a partire dalle 15.30 fino alle 18.50, su Rai1. Lo "speciale elezioni Amministrative" condotto da Francesco Giorgino presenta notizie e proiezioni. Previsti collegamenti con gli inviati dal Viminale, da Milano, Torino, Bologna e Napoli, in collaborazione con i Tg regionali. Collegamenti anche con le sedi dei partiti, con Camera e Senato, per i commenti a caldo dei leader sulle prime proiezioni, diffuse con una cadenza temporale di circa 30 minuti. Occhio quindi a "forbici" e "forchette" degli istituti demoscopici, in attesa dei risultati ufficiali. In studio, a commentare i dati il direttore del Tg1 Augusto Minzolini e interventi tra gli altri dei direttori Sallusti, Feltri, Calabresi e Macaluso. E dopo il Tg1 delle 20, Vespa condurrà il suo Porta a porta fino a tarda notte con i primi veri verdetti.

Anche il Tg3 partirà dalle 15.30 e chiuderà alle 18, in studio il direttore Bianca Berlinguer e gli ospiti tra cui La Russa e Bocchino. Anche in questo caso proiezioni ogni mezz'ora dai quattro capoluoghi chiave. Alle 23.50 invece l'appuntamento con Linea notte, condotto da Maurizio Mannoni e parterre di opinionisti e direttori di giornale. Le testate giornalistiche regionali della Rai propongono due speciali in tutte le Regioni interessate dal voto, il primo dalle 18 alle 19 con le proiezioni, il secondo alle 23, su tutti i risultati provenienti da Viminale e prefetture. Grande spazio pure nelle edizioni regionali delle 19.30. Su Rainews24 dirette dalle 14, alle 16 "Speciale Transatlantico" per le proiezioni Ipr. E dalle 22.30 all'una aggiornamento continuo sui risultati.

IL MENU DEL BISCIONE
Mediaset predispone spazi ad hoc all'interno dei Tg. E dalle 23.30, puntata speciale di Matrix-Tg5. Il Tg4 di Emilio Fede prevede edizioni più ampie, dalle 18.55 fino alle 20: collegamenti con il Viminale, quartier generali dei partiti e con gli inviati nelle città. In studio a Milano Daniela Santanchè, da Roma Roberta Pinotti del Pd e Piero Sansonetti, direttore di Calabria ora.

DA MENTANA A CARELLI
La7 vanta una no-stop dalle 15 a mezzanotte, condotta dal direttore del Tg Enrico Mentana. In studio protagonisti della politica come Gasparri, Latorre e tanti altri; opinionisti quali Porro, Belpietro, Travaglio, Sorgi e Cazzullo. I sondaggi e le proiezioni di voto, elaborate ogni ora da Emg, di Fabrizio Masia, a dare il polso della situazione. E si sorriderà pure, con Maurizio Crozza e Geppi Cucciari. Dopo il Tg delle 20, anche Otto e mezzo di Lilli Gruber e L'infedele di Gad Lerner tutti incentrati sulle urne. Sguardo finale al satellite. Su SkyTg24, dieci ore di fila tra intention poll, proiezioni, reazioni a caldo e analisi. Il canale all news di Emilio Carelli mette in campo, dalle 14.50, 141 giornalisti, tre studi tv e grafiche touch screen.