Ursula Andress Bond girl di sempre

Dirigerò presto il mio primo film. Ho lavorato con bravi cineasti e imparato da loro

È la Bond girl più amata di sempre, l’indimenticabile Honey Rider di Licenza di uccidere (uscito nel 1962), Ursula Andress. L’attrice elvetica ha 72 anni, ma conserva una grande gioia di vivere e le piace partecipare saltuariamente a occasioni pubbliche, come è avvenuto ieri alla chiusura del «Fantafestival» di Latina. Per una vita la Andress ha rappresentato un’icona di sensualità grazie a quel bikini bianco leggendario. «Sono la più apprezzata delle Bond girl» ha detto l’attrice, aggiungendo che Honey Rider ha riscosso un grande successo «perché era una donna pienamente dell’epoca, determinata, autonoma, atletica e senza paura di confrontarsi con il maschio. Erano poche al cinema a non fare le gattine, per questo la mia aggressività è piaciuta».