Urtato in metrò: ragazzo italiano picchia nigeriana

Per una brusca frenata del metrò una ragazza africana è caduta involontariamente addosso a un giovanissimo milanese che, piccato perché lei non gli ha chiesto prontamente scusa, l’ha presa a pugni. È successo mercoledì, poco prima delle 20, in un vagone della linea 1 che stava arrivando alla fermata Cadorna. Sul vagone affollatissimo una nigeriana di 22 anni ha perso l’equilibrio urtando un 16enne. Che, offesosi perché la ragazza non si è subito scusata per essergli finita addosso, l’ha colpita in faccia con due pugni, provocandole diverse escoriazioni alle labbra. Alcuni passeggeri sono scesi insieme ai due giovani e hanno chiamato il personale dell’Atm che, a sua volta, ha avvertito il 118. Insieme ai sanitari si sono presentati anche gli uomini di una pattuglia dei carabinieri che hanno identificato l’aggressore incensurato e la vittima accompagnata poi al Fatebenefratelli dov’è stata medicata.