Usa, assassino tradito dopo oltre un secolo dal biglietto del treno mai timbrato

Nel '57 in Illinois, una bimba di 7 anni fu rapita e uccisa e il suo corpo trovato solo l'anno dopo. John Tessier, finito tra i sospettati, sostenne di aver preso quel giorno il treno Rockford Chicago. Ma il biglietto non annullato, trovato 54 anni dopo, ha fatto riaprire le indagini e portato all'arresto dell'uomo ormai 71enne

Incastrato a oltre mezzo secolo dal delitto grazie a un biglietto del treno inutilizzato. Jack Daniel McCullough 71 anni, è stato arrestato in America perché ritenuto colpevole del rapimento e della uccisione di un bimba di 7 anni nel 1957. Era anche finito a suo tempo nel gruppo dei sospetti, ma riuscì a cavarsela sostenendo che quel giorno dove fare un viaggio in treno dimostrando anche di aver comprato il biglietto. Proprio quello trovato a distanza di 54 anni che l'uomo chissà perché aveva custodito tutto questo tempo.
McCullough che a quel tempo di chiamava ancora con il suo vero nome John Tessier, il 3 dicembre del 1957 avrebbe avvicinato Maria Ridulph mentre stava giocando con un'amichetta fuori dalla sua casa a Sycamore, cittadina nella contea di Dekalb a circa 80 chilometri a est di Chicago, nell'Illinois. Si sarebbe presentato come «Johnny» l'avrebbe presa sulle spalle e avrebbe iniziato a giocare con lei. Mary Katherine Chapman la sua amichetta, se ne andò a casa e da allora della «pretty Maria», la «graziosa Maria» non se ne seppe più nulla. Per giorni l'intera comunità, centinaia di agenti e volontari, battè palmo a palmo l'intera contea. Quel che rimaneva del suo corpo fu trovato solo il 26 aprile del 1958, sotto un quercia in un bosco di Galena nella contea Jo Davies County, sempre nell'Illinois ma a circa 200 chilometri di distanza da Sycamore.
John Tessier, che abitava anche lui a Sycomore fu interrogato dalla polizia ma spiegò di aver preso il treno da Rockford a Chicago. Subito dopo si arruolò nell'esercito e cambiò il nome in Jack Daniel (che è tra l'altro la marca di un noto whiskey) McCullough e di lui non si seppe più nulla. Fino a quando il caso non spuntò fuori il famoso biglietto ma annullato. Lo aveva trovato una ex fidanzata di Jack Daniel, frugando casualmente tra vecchi ricordi. Altro gli investigatori non hanno voluto dire, annunciando che solo nei prossimi giorni verranno chiariti tutti i dettagli dell'inchiesta. Da lì sono ripartite tutte le indagini concluse quando gli investigatori hanno mostrato a Mary Katherine Chapman la foto di Johnny del 1957, quando l'uomo aveva 18 anni, e lei l'ha riconosciuto senza esitazioni. I poliziotti della contea di Dekalb hanno chiesto l'arresto dell'uomo ai colleghi di Seattle, nello Stato di Washington, dove nel frattempo si era stabilito. Ora si attende l'estradizione e il processo, ponendo così finì a una drammatica vicenda che si trascina da oltre mezzo secolo.
«Siamo tutti sono shock» ha raccontato al «Chicago Sun Times» Charles Ridulph, 65 anni, fratello della vittima. «Lo shock di sapere che l'assassino era una persona che conoscevamo e che era tra i nostri vicini». Johnny infatti abitava a un solo isolato da casa Rudulph.