Gli Usa bloccano un sottomarino con cinque tonnellate di cocaina

Città del Guatemala. Un battello simile a un sottomarino - stracolmo di cocaina per un valore di centinaia di migliaia di dollari - è stato sequestrato al largo delle coste dell’America centrale. L’operazione è stata condotta dalle autorità statunitensi, che grazie alla sorveglianza di un aereo sono riuscite a intercettare il sommergibile a circa 480 chilometri a sudovest del confine tra il Messico e il Guatemala. Lo hanno annunciato ieri le autorità americane. Quattro presunti contrabbandieri si trovavano a bordo dell’imbarcazione nel momento in cui è stato individuato e sequestrato, domenica scorsa, da parte di unità della polizia di frontiera e della marina statunitense, secondo quanto ha precisato la fonte. Unità della Guardia costiera - con l’ausilio di ricognitori aerei - avevano intercettato l’imbarcazione e fermato i presunti narcotrafficanti, che trasportavano circa cinque tonnellate di cocaina. La cocaina sequestrata ha un valore di circa 352 milioni di dollari sul mercato della droga. Nell’ottobre dell’anno scorso, sempre al largo del Guatemala, le autorità americane e del Costarica sequestrarono un peschereccio con a bordo 3.500 chili di cocaina del valore di 43,7 milioni di euro all’ingrosso.