Usa, in commercio la prima benzina «antiterrorismo»

Washington. Riempire il serbatoio senza arricchire gli sceicchi mediorientali e senza dar loro altri soldi per finanziare i terroristi: è la proposta della prima di una serie di pompe di «benzina antiterrorismo» che una società Usa conta di aprire nel Paese. Dominata da una gigantesca insegna che promette benzina «Terror free», la prima stazione di servizio del genere entrerà in funzione giovedì a Omaha, in Nebraska. Se i risultati saranno sodisfacenti, altre pompe saranno aperte. «Ogni volta che facciamo il pieno - ha detto Joe Kaufman, portavoce di Terror free - mandiamo soldi a una parte del mondo che vuole la nostra distruzione». Il petrolio «buono» proviene da Usa e Canada.