Usa, fallite altre due banche Già 23 casi da inizio anno

La crisi colpisce altre due banche Usa, portando a 23 il numero degli istituti costretti a dichiarare fallimento dall’inizio del 2009. Le autorità hanno chiuso Cape Fear Bank, prima banca del North Carolina a fallire da 16 anni a questa parte, e New Frontier Bank, uno dei principali istituti del Colorado. Quello di New Frontier è anche il maggior fallimento di quest’anno per un gruppo bancario americano: finora in testa alla classifica c’era la californiana Merced Bank. Per far fronte all’emergenza, la Federal Deposit Insurance (FDIC) - che aveva cercato invano un acquirente per New Frontier - ora ha dovuto creare una entità ad hoc, la Deposit Insurance National Bank di Greeley, che rimarrà operativa per almeno un mese per consentire ai clienti di avere più tempo per trasferire i propri conti presso altri istituti.
Il collasso di New Frontier costerà alla FDIC circa 670 milioni di dollari. Dallo scoppio della crisi finanziaria innescata dai mutui subprime nel 2007, sono state oltre 50 le banche americane costrette a chiudere. La crisi ha falcidiato in breve tempo decine di banche, tra cui il gigante Lehman Brothers, spazzandone via 25 nel 2008 e 23 solo in questi primi mesi del 2009.