Usa in frenata: attività industriale ai minimi da 3 anni

da Milano

L'attività manifatturiera statunitense a ottobre ha segnato il più basso ritmo di crescita da oltre tre anni. L'indice è sceso ai minimi da giugno 2003, a quota 51,2, risentendo del calo della produzione nel settore auto e della frenata del mercato immobiliare, confermata dal calo dello 0,3% in settembre della spesa edilizia. Il dato è peggiore rispetto alle stime degli economisti - che avevano messo in conto un rialzo a quota 53 da 52,9 del mese di settembre - ma si mantiene al di sopra della linea di demarcazione posta a 50 punti tra fase di contrazione ed espansione dell’attività manifatturiera.
Il dato conferma comunque il rallentamento dell'economia statunitense supportando le aspettative di tassi di interesse invariati fino alla fine dell'anno. Anche perchè una buona notizia è arrivata dal fronte dei prezzi, con il sottoindice che è sceso di 14 punti, segnalando un sollievo da parte dei compratori per la prima volta in 15 mesi.