Usa Gmac: arrivano i 5 miliardi del Tesoro

Gmac, il gruppo di servizi finanziari controllato per il 49% da General Motors e che ha ricevuto dalla Federal Reserve il via libera per diventare una holding bancaria, ricomincerà immediatamente ad erogare finanziamenti per l’acquisto di auto per un ampio numero di clienti. La notizia arriva dopo la decisione del dipartimento del Tesoro, che ha concesso fondi per 6 miliardi di dollari - 5 direttamente a Gmac e uno a General Motors - nell’ambito del Tarp, il piano anticrisi da 700 miliardi di dollari. Gmac, come riporta il Wall Street Journal, aveva sospeso i prestiti per l’acquisto di auto a causa delle perdite crescenti e dell’impossibilità ad attingere a nuovi fondi. Nel corso del terzo trimestre ha infatti erogato il 22% di prestiti in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. La società ha fatto sapere che saranno modificati i criteri per la concessione di prestiti, in base ai quali saranno escluse le transazioni ad alto rischio. «Fisseremo standard responsabili, ma saremo in grado di eliminare le limitazioni che abbiamo imposto alcuni mesi fa a casa della crisi del credito», ha detto il direttore generale di Gmac Bill Muir.