Usa, la nomina di Hillary dopo il Thanksgiving

L’annuncio della nomina dell'ex first lady a segretario di Statopotrebbe
arrivare dopo la festa del Ringraziamento. La guida del Pentagono dovrebbe, invece, toccare a Robert Gates

Washington - L’annuncio della nomina di Hillary Clinton a segretario di Stato del governo Obama potrebbe arrivare dopo il Thanksgiving, la festa del Ringraziamento che gli americani celebrano giovedì prossimo.

Verso la nomina alla ex first lady Secondo la CNN, che cita fonti interne del partito democratico, non solo Obama avrebbe offerto il posto alla Clinton ma lei lo avrebbe anche accettato. La nomina della senatrice americana si sarebbe sbloccata dopo che il marito, l’ex presidente Bill Clinton, avrebbe accettato che tutte le sue attività legate ala fondazioni siano sottoposte al controllo dello staff di Obama evitando così problemi di conflitto di interessi.

La squadra di Obama Sulla squadra di Obama non ci sono ancora conferme ufficiali, anche se qualche vicinissimo del presidente eletto ha informalmente confermato che l’ex senatore Thomas Daschle sarà al Dipartimento Sanità per far partire la riforma della salute in Usa, a fronte dei circa 46 milioni di americani senza assistenza medica. Al ministero chiave della Sicurezza Interna, creato dopo l’11 settembre, andrebbe invece l’italo-americana Janet Napolitano mentre scelta top per per il Procuratore generale sarebbe Eric Holder. Ieri intanto lo staff di Obama ha incontrato il segretario alla Difesa, Robert Gates, designato come "papabile" per la guida del Pentagono nel nuovo governo. Mentre spunta anche il nome dell’ex generale in pensione James Jones che sarebbe stato adocchiato da Obama come Top adviser alla Casa Bianca per la Sicurezza Nazionale. Come alternativa ci sarebbe anche James Steinberg, vice-consigliere per la Sicurezza Interna nel governo Clinton.