Usa, scivolone per Michelle Obama: tra i poveri con scarpe da 540 dollari

Primo scivolone per la first lady: si è presentata a un evento contro la povertà indossando un paio di scarpe extra-lusso

Washington - Primo scivolone per Michelle Obama, e proprio sul terreno in cui si muove come un pesce in un acquario: la moda. La first lady si è presentata mercoledì a un evento a Washington organizzazione da Feeding America, un ente che si batte contro la povertà in Usa, in stile adeguatamente casual. Il consueto cardigan J.Crew, disinvolti pantaloni "capri", ma ai piedi una disdicevole ostentazione (soprattutto in tempi di crisi così buia): scarpe da ginnastica modello Lanvin da 540 dollari.

Le scarpe extra-lusso In pelle scamosciata, con lacci in fettuccia di grogrè e punte in rosa metallico, le sneakers di Lanvin - del tutto esaurite nella boutique-chic statunitens- sono già un cult tra le fashion-addict. Michelle le ha avute probabilmente tramite Ikram, la boutique di lusso a Chicago di cui è cliente abituale. Con i reporter che le guardavano incuriositi i piedi, Michelle ha tagliato corto: "Sono scarpe". Del resto, come affidataria principale del first dog, Michelle ha bisogno di un abbigliamento comodo: "Sono in piedi dalle 5 e un quarto", ha fatto notare. "Ecco come iniziano le mie giornate: anche se le bambine sembrano fare un sacco di lavoro, io sono in piedi dalle 5 e un quarto per portare fuori il cane".