Usa, sparatorie in un ufficio e in un supermercato: almeno 9 morti

Due gravi episodi di sangue scuotono l'America: a Salt Lake City un uomo apre il fuoco contro la folla davanti a un centro commerciale, a Filadelfia un altro uomo spara in un ufficio e poi si uccide

Salt Lake City - Due diverse sparatori, in un ufficio e in un supermercato hanno fatto almeno nove morti, negli Stati Uniti. Si tratta degli ultimi due episodi di una lunga serie di fatti analoghi che hanno riempiono le cronache negli States.

Nel primo fatto di sangue diverse persone sono state uccise da un uomo armato che ha aperto il fuoco contro la folla davanti a un centro commerciale di Salt Lake City, nello Utah. L'uomo è stato poi ucciso dalla polizia. "Ci sono diversi morti" ha dichiarato Robin Snyder, portavoce della polizia di Salt Lake City. "Il sospetto è stato ucciso. Non rappresenta più un pericolo" ha aggiunto. Alcuni media locali parlano di almeno quattro o cinque morti ma mancano conferme ufficiali sia sul numero delle vittime che sul movente.

Un uomo ha iniziato a sparare in un palazzo di uffici la notte scorsa anche a Filadelfia, uccidendo tre uomini, dopo di che si è suicidato. Lo ha detto la Cnn online. Un quinto uomo è stato ferito e è ricoverato in condizioni gravi in un ospedale. La sparatoria è avvenuta a poche ore di distanza da quella in cui un uomo ha aperto il fuoco sulla folla nel centro commerciale di Salt Lake City.

Secondo il vice commissario di polizia Richard Ross di Filadelfia, ci sono notizie contrastanti circa il luogo dove è avvenuta la sparatoria, ma si ritiene che si tratti della sede di una società di investimenti, non è chiaro se immobiliare o finanziaria. Secondo Ross, la polizia ha ricevuto ieri sera alle 20:30 circa (le 02:30 italiane) una chiamata che avvertiva di una sparatoria in un edificio del Philadelphia naval business center, un ex complesso della Marina militare convertito in centro di uffici. Appena giunti sul posto, un uomo armato ha iniziato a sparare contro di loro. Lo sparatore si è quindi riparato dietro una porta e poco dopo si è sparato uccidendosi. Secondo Ross, la sparatoria sarebbe avvenuta in una riunione dei dirigenti della società e lo sparatore potrebbe essere un investitore.