Usa-Urss e i 3 secondi che cambiarono il mondo

Nei primi anni ’70 il mondo non era ancora uscito dalla guerra fredda: le tensioni e le rivalità tra le super-potenze Stati Uniti e Unione Sovietica tenevano tutti col fiato sospeso. È in questo clima che Usa e Urss diedero vita alla partita più famosa della storia della pallacanestro, con i tre secondi finali, «i tre secondi che cambiarono il mondo», fatti ripetere dagli arbitri ben tre volte. Alla fine si imposero i sovietici, ma su quella vittoria ancora oggi pendono grossi punti interrogativi. La terza ripetizione dei secondi finali fu infatti imposta dagli arbitri con gli statunitensi già negli spogliatoi a festeggiare la vittoria: al rientro sul parquet i russi andarono clamorosamente a canestro e vinsero per 51 a 50.