Usufruire dell’offerta è semplice e chiaro

Per quanto semplice nelle modalità d’accesso, il libero mercato dell’energia fa piazza pulita di molti dei punti di riferimento legati all'epoca della tariffa unica. E questo può far sorgere nei nuovi clienti alcune domande. Rispondiamo alle più frequenti. Chi può accedere al libero mercato dell’energia? Tutti i soggetti dotati di partita Iva. Come si attiva un nuovo contratto? Basta accettare il contratto di fornitura di una società autorizzata, come EGL Italia, e sottoscrivere il mandato per il contratto di trasporto dell’energia con il locale distributore.
Che cosa cambia nel servizio? L’erogazione d’energia e la misurazione rimangono di responsabilità del distributore. Cambia invece la gestione del contratto attribuito a un nuovo operatore (modalità di pagamento, assistenza, fatturazione) e il prezzo dell’energia consumata. Che cosa viene modificato nell’impianto? Non è necessario alcun intervento sull’allacciamento alla rete o sul contatore. In caso di disservizio nell’erogazione, a chi ci si deve rivolgere? Responsabile del trasporto e della continuità del servizio resta il distributore. E in caso di reclami sulla fatturazione o sulla misurazione? Responsabile della fatturazione è la società elettrica. Il dato di lettura dei consumi per il conteggio degli importi è però fornito dal distributore.