Usura Sos di Alemanno: «Tutta la città a rischio»

«Non ci sono zone di Roma più sensibili di altre ma tutta la capitale è a rischio usura e ci sono piccolo e medie imprese in difficoltà». L’allarme è stato lanciato dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, a margine dell’incontro di presentazione del progetto «Per un uso responsabile del denaro», svoltosi ieri. A parlare di fronte ad una platea degli studenti di 19 scuole superiori di Roma c’erano anche l’assessore comunale al commercio, Davide Bordoni, il presidente della comunità ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, il commissario antiracket e antiusura, Giosuè Marino e il presidente onorario della Fai, Tano Grasso. Il progetto, finanziato con un fondo di 30 mila euro ha messo alla prova gli studenti sul tema dell’uso corretto del denaro e della lotta all’usura; i ragazzi hanno realizzato una mostra con testi, cartelloni, foto e video realizzati. Dal sindaco un messaggio ai giovani, quello di «guardare sempre in faccia le persone, persone che non si comprano con il denaro ma con il sorriso».
Poi in merito al problema ha spiegato che «gli sportelli antiusura fanno un ottimo lavoro ma l’allarme è alto e per questo con Tano Grasso abbiamo stabilito, insieme con il ministero degli interni e la prefettura di fare un appello alle banche perchè ci sia una forte collaborazione per evitare che sottrazioni di credito o affidamenti possano creare situazioni difficili».