Utile a 230 milioni Sale il dividendo

Erg

Erg chiude il 2005 con un utile netto «a valori correnti» di 230 milioni (rispetto ai 144 dell’esercizio precedente) e si appresta a proporre all’assemblea un dividendo di 0,40 euro per azione, in crescita del 33% sulla cedola del bilancio 2004. I ricavi del gruppo si sono attestati a 9,029 miliardi contro i 6,38 dell’esercizio precedente. «Il 2005 è stato un anno ricco di soddisfazioni per i risultati economici raggiunti, per l’attuazione del nostro piano di investimenti e per la performance del titolo in Borsa che ha incrementato il suo valore del 132%», ha commentato l’ad della società Alessandro Garrone ricordando che «l’utile netto è il più alto nella storia del gruppo». Per il 2006, Garrone ha spiegato che l’andamento «dei primi mesi» ha risentito negativamente della contrazione dei margini della raffinazione «anche se già da marzo si è evidenziata una ripresa» con i margini sulla media del 2005.