Gli utili 2005 fanno prevedere cedole più pesanti

Banca Carige, capogruppo dell’omonimo gruppo, prevede di chiudere l’esercizio 2005 con un utile compreso tra i 130 e i 140 milioni, in crescita rispetto ai 107,5 milioni dell’esercizio precedente. Il risultato, come precisa una nota della banca, è stato reso possibile dal positivo andamento della gestione ordinaria e dall’adozione dei nuovi principi contabili internazionali Ias/Ifrs. Secondo le previsioni, previa deliberazione degli organi societari competenti, la banca potrebbe distribuire un dividendo nell’ordine di 0,0750 euro per azione ordinaria, superiore rispetto ai 0,0723 euro dell’esercizio 2004. Stando alle indicazioni contenute nello Statuto, che privilegia la distribuzione di utili alle azioni di risparmio, per quest’ultima categoria la cedola crescerebbe da 0,0923 a 0,0950 euro ad azione.