Utili in aumento ma calano i prezzi

Recordati

Utili e vendite dei nove mesi Recordati sono in aumento, mentre nel solo terzo trimestre i ricavi sono stati penalizzati dalla «continua riduzione dei prezzi» che avrà «un effetto ancora più importante nell’ultimo trimestre a causa dell’ulteriore taglio del 5% introdotto a fine settembre». Lo dice una nota della società farmaceutica che tuttavia riconferma per l’intero anno un risultato operativo di circa 120 milioni di euro che era già nelle attese aziendali. Nei nove mesi il gruppo ha fatturato il 3,6% in più rispetto ai tre trimestri dell’anno precedente a 439,6 milioni. Le vendite in Italia risultano complessivamente in discesa del 3% mentre le vendite estere sono in rialzo del 7,8%. Particolarmente positiva la vendita della lercanidipina, il farmaco antipertensivo originale. Sempre nei nove mesi tocca 92 milioni l’utile operativo (+10,1%) e quasi 56 milioni il netto (più 9,7%). La posizione finanziaria è positiva per 64,1 milioni, in rialzo di 38 milioni rispetto alla fine del 2005.