Utili in aumento e stime ottimistiche

Gucci

Ppr, il gruppo francese di distribuzione e del lusso che controlla Gucci, ha realizzato nel 2005 un utile netto di 539 milioni di euro, in aumento dell’11,2% rispetto all’anno prima ma leggermente inferiore alle attese dei mercati. Il profitto operativo ha registrato una progressione del 9,9% a 1,08 miliardi con un fatturato salito del 4,2% a 17,7 miliardi. Il margine operativo è migliorato di 0,3 punti al 6,1% dei ricavi. L’utile operativo del polo lusso che fa capo a Gucci, si è attestato a 390 milioni, con un margine in aumento di 2,2 punti al 12,8%. Il gruppo sottolinea «il risultato eccezionale del polo lusso nonostante l’impatto sfavorevole delle valute». L’ad di Ppr, François-Henri Pinault, non ha fatto previsioni per il 2006. «Lo affronteremo con fiducia grazie alla forza delle marche del gruppo Ppr che dovrebbe permettere di registrare un solido miglioramento di risultati operativi».