Utili in crescita ma timori per la pubblicità

Il consiglio di amministrazione della Rai ha approvato il bilancio semestrale. I sei mesi si chiudono con un risultato netto positivo di 97 milioni di euro, in crescita del 18,9% rispetto al primo semestre 2004. I ricavi sono ammontati a 1,5 miliardi, con un incremento dello 0,2%. Il margine operativo lordo (Ebitda) è aumentato del 16,9% passando da 235,5 a 275,3 milioni di euro. Nella riunione del consiglio di amministrazione è emersa però preoccupazione per l’andamento delle entrate pubblicitarie inferiori al previsto per 30 milioni. Il bilancio della Rai per il 2005 resta comunque in attivo. Ma se la situazione dei ricavi pubblicitari non dovesse migliorare, i problemi veri arriverebbero nel 2006, quando inizieranno a pesare sul budget della tv pubblica una serie di nuove voci di spesa, a partire dall’acquisto dei diritti per le partite di Champions League.