Va a far benzina e viene denunciato

Con i tempi che corrono e con i prezzi della benzina e edel gasolio ormai volati alle stelle, gli sembrava di aver fatto un terno al lotto: quando ha trovato lo scontrino di mancata erogazione della benzina per un valore di 50 euro, un trentottenne genovese si è sentito baciato dalla fortuna. L’ha guardato e riguardato, se l’è messo in tasca e ha pensato bene di fra finta di averlo ricevuto lui dalla macchinetta.
Ma non gli è andata bene, anzi adesso dovrà rispondere addirittura di furto. Forse non pensava di far nulla di male quando si è impossessato di quello scontrino di mancata erogazione di benzina di quasi 50 euro. In realtà, chi qui soldi li aveva realmente spesi al distributore di viale Brigata Bisagno, a Genova, aveva presentato denuncia quando non aveva più trovato lo scontrino. Così quando l’altra sera il trentottenne ha provato ad utilizzarlo per fare il pieno, il gestore si è ricordato di quell’episodio raccontatogli da un suo cliente e ha chiamato la polizia. Gli agente sono riusciti a ricostruire la storia e hanno così denunciato l’uomo genovese per furto.