«Va insegnato nelle scuole»

Il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini è intenzionata a diffondere l’arte di Giorgio Gaber: «Dall’autunno - ha dichiarato - mi piacerebbe pensare a progetti per far conoscere la grandezza di questo artista agli studenti delle superiori e dell’università». Ha risposto così alla proposta di Enzo Iacchetti, conduttore del Festival Gaber in scena ieri e oggi alla Cittadella del Carnevale di Viareggio, di inserire il Signor G. nei testi di scuola. «Il nostro mondo è legato a canzonette, quelle di Gaber erano capolavori»: gli ha fatto eco Massimo Ranieri. Stasera, saliranno sul palco i Baustelle, Luca e Paolo delle Iene, Giuliano e Lele dei Negramaro, Davide Van De Sfroos e, per la seconda volta, Mietta.