Va al lavoro e abbandona la figlia all’iper

La piccola girava da sola tra gli scaffali: «La mamma mi ha detto di aspettarla qui»

Silvia Villani

Con le guance paffute, gli occhi sgranati che guardavano le vetrine di giochi e vestitini, ha subito attirato l'attenzione di commessi e frequentatori del centro commerciale in via Sarca, a Sesto San Giovanni, che hanno provato un'immediata simpatia per quella bambina cinese di pochi anni. Dopo averla vista gironzolare tra gli scaffali senza un adulto al suo fianco, i dipendenti del supermercato però si sono preoccupati. «Si sarà persa», devono aver pensato. La piccola, invece, era stata lasciata all'interno del supermercato dalla mamma che era al lavoro a Milano. Avrebbe dovuto passare da sola tutto il pomeriggio. Era da poco passato mezzogiorno quando la bambina, che si comportava come fosse un adulto in miniatura, è stata notata per la prima volta da alcuni dipendenti. Dopo mezz'ora la bimba, annoiata ma anche impaurita, si è avvicinata ai dipendenti: i commessi hanno così capito che qualcosa non andava. L'hanno fermata e, dopo averla rassicurata che nessuno le avrebbe fatto del male, le hanno chiesto se si fosse persa. La bimba, di soli quattro anni, ha invece risposto «La mia mamma è al lavoro e io devo fare la brava finché non torna». Attonito, il personale ha allora chiesto aiuto. Sul posto sono arrivati gli agenti della polizia locale di Sesto che, grazie ad alcune informazioni fornite proprio dalla bambina, sono riusciti a rintracciare la madre. La donna sarà denunciata all'autorità giudiziaria per abbandono di minore. Dell'episodio verrà anche informato il tribunale.