Va a portare fuori il cane pensionato ucciso da fucilata

Un pensionato di 78 anni è stato ucciso con un colpo di fucile al petto. Il fatto si è verificato ieri sera in un appezzamento di terra a Torre Annunziata, vicino Napoli. Carmine Lombardi, incensurato, era uscito di casa verso le 19.30 per fare la consueta passeggiata con il suo cane. Dopo un po’, però, l’animale è rientrato in casa da solo, fatto che ha allarmato i familiari dell’uomo.
Immediate le ricerche dei parenti. Il corpo senza vita dell’anziano è stato ritrovato intorno alla mezzanotte dal figlio Antonio, 45 anni, impiegato e incensurato. Il ritrovamento è avvenuto in un terreno di proprietà privata ma accessibile a tutti dove Lombardi accompagnava spesso il proprio cane. L’uomo abitava in via Promiscua a Boscoreale e a non più di 600 metri dalla sua casa è stato ritrovato il cadavere. È giallo sul movente. I figli spiegano che il padre era un uomo semplice, ex operaio, che non aveva nemici, benvoluto da tutti. Non ricco, viveva di pensione con la moglie, che accudiva pur essendo più anziano di lei.