Va risolto il nodo degli azionisti

Mario Draghi ritiene necessario cambiare i criteri della partecipazione al capitale di Bankitalia: «La disciplina attuale - dice - è obsoleta e non garantisce una distribuzione di quote sufficientemente ampia». Dopo le nozze Unicredit-Capitalia, i due maggiori gruppi bancari italiani sono formalmente i «padroni» della banca centrale, avendo oltre il 50% delle quote. «L’autonomia di Bankitalia è garantita dalla legge», osserva il governatore. La Banca ha chiuso il bilancio 2006 con un utile di 134 milioni di euro, 84 in più del 2005.