Va a ruba il pane low cost: venduti 1140 kg in un’ora

Oltre una tonnellata di pane ad un euro al chilo è stata venduta in un’ora a Roma. È il bilancio del secondo sabato contro il carovita dei Gap (Gruppi di acquisto popolari) che dalla scorsa settimana offrono ai romani la possibilità di acquistare un chilo di pane a un euro. I Gap, che consorziano diverse associazioni tra cui «Action», «Casetta rossa» e «Frange di Rifondazione comunista», hanno lavorato in dieci punti vendita, smaltendo in circa un’ora 1140 chili di pane «a buon mercato». I Gap annunciano che parteciperanno il 30 settembre all’incontro tra l’assessore comunale al Commercio Davide Bordoni e l’Unione dei panificatori, malgrado non siano stati convocati. Polemica l’Unione panificatori: «I provocatori di Action non possono pretendere di partecipare a un incontro strettamente privato - dice il presidente Claudio Conti - Da parte nostra, come loro sanno bene - ha aggiunto - c’era la volontà di renderli partecipi, ma con i loro atteggiamenti tesi solo a screditare la nostra categoria, ogni tentativo di dialogo è oggettivamente impossibile».