Va in scena il Berlusconi-bis

«Volete animare la vostra serata, passandola in allegria? Invitate il primo sosia di Silvio Berlusconi». E allora venite siori e siore! Con questo ammiccante invito Gianni Cardia, l’imitatore che lunedì è stato scambiato per il premier dalla folla festante presente alla parata del 2 giugno a Roma, fa della somiglianza un business. Sul suo sito, il messinese che da anni sfoggia cappelli Borsalino, doppiopetti blu e cravatte a pois per imitare il Cavaliere, mette on line le sue fotografie dai lineamenti in stile Arcore. Qualcuna somigliante, altre decisamente meno. E poi lo slogan finale: «La simpatia di Gianni Cardia, vi trascinerà in una serata entusiasmante, ricca di allegria, musica e spettacolo». E se funziona il Bagaglino, perché non credere anche a lui?