Va in scena «Opera Gagia» An: «Film di propaganda»

La Provincia di Milano finanzia Opera Gagia, documentario diretto da Antonio Bocola. Racconta fatti e misfatti avvenuti in quel di Opera, nel dicembre 2006, quando un gruppo di rom furono accolti temporaneamente in un terreno nel comune. Il film racconta i fatti dal corteo spontaneo di protesta radunatosi sotto la sede del comune di Opera all’incendio delle tende allestite per i rom, fino al presidio all'ingresso del campo e allo sgombero. Duro il commento di Gianfranco De Nicola, capogruppo provinciale di An, che ha assistito all’anteprima: «Ogni fotogramma è uno schiaffo alla legalità e uno spot pro-don Virginio Colmegna e pro-assessore al nomadismo Francesca Corso pagato dai contribuenti poiché la Provincia finanzia il video con 24mila euro. Un film vergognoso, che l’assessore alla Cultura Daniela Benelli vorrebbe pure diffondere nelle scuole». Plaude invece al film l’assessore comunale Tiziana Maiolo ma, attenzione, solo perché «le ragioni degli operesi sono ora chiare: l’assedio della criminalità doveva finire. Quali possono essere le ragioni di chi non si vuole integrare, di chi non lavora, e fa del “rubare” un mestiere?\