Va in scena il Salone del caffè fra tazzine e miscele esotiche

Costarica terrazu, Guaxsupè dulce, Robusta cherry: nomi esotici per altrettanti tipi di caffè, chicchi che si possono vedere ancora grezzi al Sic, il salone del caffè in scena al padiglione 10 fino a domani. Qui, tra bar che servono fumanti espressi a getto continuo è esposto il meglio della tecnologia legata alla preparazione della bevanda più diffusa al mondo. La maggior parte delle macchine da caffè usate al mondo sono italiane e in fiera ce ne sono di tutti i tipi: da bar e domestiche, in rame e in acciaio, classiche con rifiniture in radica o in stile liberty dalle dimensioni monumentali. Poi ci sono le macchine per la torrefazione grandi come una casa a due piani, gli infusi di frutta, tazzine sospese nel vuoto e ovunque la percezione di un invitante profumo.