Una vacanza a Cortina per il sindaco

La nuova giunta capitolina trascorrerà le vacanze al mare. Alla vigilia della pausa estiva sono molti gli assessori del Comune di Roma ancora incerti sulla possibilità di staccare la spina. Troppi gli impegni e le riunioni - hanno fatto sapere - ma qualora dovessero riuscire a ritagliarsi un po’ di tempo, la maggior parte di loro andrà al mare. È il primo cittadino a fare eccezione. Alemanno, infatti, passerà parte del mese di agosto a Cortina d’Ampezzo. Una via di mezzo per l’assessore alla Cultura Umberto Croppi che sceglierà la steppa volando in Mongolia. Per il resto tutti in spiaggia, anche se non sulle coste laziali. Vacanze sotto l’ombrellone ma in famiglia per l’assessore al Patrimonio Alfredo Antoniozzi, che andrà in Calabria dai genitori, mentre il titolare dell’Urbanistica, Marco Corsini, si godrà la sua casa sull’Isola d’Elba. Lettino e abbronzatura anche per l’assessore ai Lavori Pubblici, Fabrizio Ghera e quello all’Ambiente Fabio De Lillo, che porterà tutta la famiglia a San Benedetto del Tronto. Non ha ancora deciso il vicesindaco Mauro Cutrufo che ritiene «impossibile una vacanza lunga, visti gli impegni lavorativi»; quando potrà - ha assicurato - fuggirà al mare come tutti gli anni. Indeciso pure l’assessore al Commercio Davide Bordoni che passerà il Ferragosto al concerto organizzato sul Lido di Ostia. Poi, chissà, Ponza o Sardegna. Niente ferie, invece, per l’assessore alle Politiche sociali Sveva Belviso che non lascerà Roma. Stessa sorte per la titolare della scuola Laura Marsilio che spiega: «Fino a quando non risolverò la situazione delle precarie degli asili nidi gestiti da Farmacap passerò le mie giornate nella sede dell’assessorato».