«Vada all’Isola dei Famosi come Luxuria!»

«Fini non può più ricoprire il ruolo “super partes” di Presidente della Camera perché, lui che predica tutti i giorni la legalità e il rispetto delle istituzioni, ha platealmente infranto il dettame costituzionale e sfruttato la carica istituzionale per fare politica contro il governo e lo stesso partito che lo ha eletto, tradendo così gli elettori e la maggioranza di cui fa parte. Le pressioni in Rai per far lavorare i familiari e la casa di Montecarlo, appartenente ad An, venduta a delle società off-shore sono altri validi motivi per dimettersi immediatamente»
Armando Pericolini

«Se vogliamo un’Italia che sia governabile Fini se ne deve andare! È il primo passo da fare! Aderisco appieno all’appello del “Giornale” e chiedo anch’io che il presidente della Camera rassegni immediatamente le dimissioni dalla carica che ricopre senza merito»
Armando Aldegheri

«La vicenda di Fini ha rilevanza politica e morale: il patrimonio di An derivato da sacrifici di militanti e dirigenti non può essere svenduto come sono stati svenduti i valori e la storia del Msi. In quel partito si dava anche la vita oltre che i beni!»
Michele Arnoni

«Fini non ha diradato le ombre circa i favoritismi pro-Tulliani e dall’affaire monegasco ne esce malconcio. Si deve dimettere! Ha perso tutta la sua credibilità come uomo e come politico. Per noi bastano le dimissioni, per quanto riguarda l’uomo spetta a lui provvedere a riequilibrare la sua immagine, anche quella che gli riflette lo specchio! Scajola ha dimostrato maggior signorilità e decenza per come ha gestito la sua vicenda»
Sonia Fraioli

«Approfitto dell’occasione per lanciare una successiva iniziativa popolare per dedicare al nostro campione di giustizialismo, una strada nella capitale in ricordo delle “Missioni impossibili” del “Terminator” di noialtri: “Via Fini”»

«Unisco il mio voto e lo considero un risarcimento per tutte le volte che ho votato a favore di Fini e ho partecipato ai suoi comizi e manifestazioni. Spero che con le prossime elezioni sparisca anche dal parlamento e gli suggerisco, come ha già fatto Luxuria, di approdare all’Isola dei Famosi!»

«Da uno che viene da un passato almirantiano non è sicuramente un uomo da rimanere in politica perché non può dare più esempi agli italiani seri onesti che lavorano e pagano le tasse. Ha fatto il suo tempo e per salvaguardare la sua famiglia e le sue bimbe, se le adora, faccia il padre a tempo pieno ed esca con dignità dalla politica»
Pietro Vanni