«Vade retro» inaugurata e mai aperta

L’unica mostra inaugurata e mai aperta al pubblico. È il caso di «Vade Retro», la mostra su arte e omosessualità a palazzo della Ragione, che il sindaco vieta di aprire per la commistione tra opere a carattere religioso e altre a esplicito sfondo sessuale. Il 7 luglio scorso, giorno della vernice, la «scoperta»: una statua del Papa vestito da donna. E poi San Sebastiano vicino a immagini «omo». La Moratti tenta la conciliazione e la mostra emigra a Firenze dopo mesi di trattative.