«Vai al supermercato? Paga anche il gas»

Addio code in posta. In alcune regioni le bollette si pagano alla cassa del Conad su circuito Eu-Pay. Merito di un software dal nome altisonante<br />

Il nome, ‘i Cavalieri del Tau’, nasce dai luoghi che hanno fatto da cornice al suo sviluppo (Altopascio, in provincia di Lucca e le località della vicina Via Francigena), che hanno costituito da scenario alle imprese dell’antico ordine religioso-cavalleresco di epoca medievale.
Il prodotto, denominato in questo modo, è una suite di soluzioni per le transazioni commerciali e i pagamenti via Pos messa a punto da Conad del Tirreno, una delle otto cooperative del Gruppo Conad, per rispondere meglio alle esigenze dei propri clienti.

Il software, nato nel 2004, consente alla clientela dei punti vendita Conad di pagare le bollette e le utenze comunali su circuito Eu-Pay direttamente alle casse dei supermercati, in linea con le specifiche tecniche definite dall’Unione Europea. Adottato con successo dai punti vendita della Regione Toscana, i Cavalieri del Tau è in via di implementazione in tutti i superstore e supermercati associati a Conad del Tirreno di Lazio, Sardegna e della provincia di La Spezia, nei quali sarà completamente operativo dalla fine di giugno.

C’è il becco del pinguino
Sviluppato in ambiente Java, i Cavalieri del Tau ha risolto i problemi di portabilità, indipendenza delle piattaforme e dei sistemi operativi. Il software, che Conad del Tirreno ha scelto di far lavorare su Linux, è già in funzione su 1.000 casse presso i punti vendita della Cooperativa e ha consentito di ottimizzare tempi e costi di gestione della rete commerciale, di implementare in modo omogeneo le funzionalità e i requisiti tecnici dei suoi punti vendita nelle diverse aree regionali.

«Grazie al nostro software proprietario possiamo dare un contributo importante all’innovazione dei sistemi di gestione e pagamento dei servizi per una maggior soddisfazione dei clienti nei nostri punti vendita», commenta Ugo Baldi, amministratore delegato di Conad del Tirreno. «Attualmente i punti vendita di Conad che hanno implementato le funzionalità del software “I cavalieri del Tau” sono oltre 200, con un numero medio di 150 mila transazioni giornaliere».