Val d’Isère Blardone secondo nel gigante

Val d’Isère fortunata per gli sciatori azzurri. Dopo il terzo posto di Moelgg venerdì in supercombinata e il secondo di Heel sabato in supergigante, ieri piazza d’onore per Max Blardone nel gigante sulla vertiginosa e gelatissima pista Bellevarde. Il piemontese è stato bruciato dall’austriaco Hirscher (primo successo in carriera) per 77 centesimi e ha così bissato il secondo posto della passata stagione. Ottima la prestazione di tutti i gigantisti (a parte Simoncelli, finito fuori nella prima manche): Manfred Moelgg è giunto quarto a soli otto centesimi dal podio e da Raich, nono Alexander Ploner, undicesimo Alberto Schieppati, quattordicesimo Michael Gufler. Fuori, per la terza volta in tre giorni di gare, l’elvetico Janka, leader della classifica generale di coppa del mondo.