Val la pena vedere come finisce

Ma sì, dai Massimiliano, restiamo qui, almeno non avremo bisogno di farci raccontare come andrà a finire. È troppa la curiosità di vedere se Musso sarà davvero il prossimo sindaco di Genova, se avremo ancora un Teatro degno del nome, se Riva lascerà un po di spazio alle poche imprese che ancora hanno voglia di provarci e in ultimo, tanto per citarne qualcuno, se a Scarpino avremo davvero il gassificatore e se il Terzo Valico sarà concluso nei modi e nei tempi previsti...
Insomma sono talmente tante le incognite che restano sospese su questa città che sarebbe da insensati abbandonarla senza conoscerne e condividerne gli esiti. Io e te sappiamo che a Genova ci sono grandi eccellenze ed ottime persone, abbandonare il campo senza opporre una civile ed operosa resistenza sarebbe un vero delitto.
Capisco e condivido il tuo senso di frustrazione, sono molte le cose che non vanno in questa città e buona parte di queste le hai citate nel tuo editoriale.
Però vedi se io e te, e molti altri, potremmo anche seriamente prendere in esame questa ipotesi, ci sono moltissimi nostri concittadini che non potendo seguire questo esempio, meritano tuttavia un futuro migliore e questo futuro solo «noi» possiamo tentare di garantirlo. Pensa cosa rischiamo di perdere se davvero alle prossime comunali vincesse un sindaco di centrodestra dopo un lustro di governo di sinistra, solo questo mi porta a dire... resistiamo.