Val di Susa, corteo No tav: nessuno scontro

Anche questo week end sono continuate le proteste contro i lavori per la linea ferroviaria ad Alta Velocità. Oggi almeno tremila persone in corteo, hanno manifestato ma, dopo una settimana di violenze, questa volta non si sono registrati scontri

Torino - Giorni di guerriglia: sassi, bombe carte e bulloni. Oggi un nuovo corteo a Chiomonte che, per fortuna, si è concluso senza scontri. L’iniziativa conclude il campeggio no Tav che si era aperto a Chiomonte lo scorso 10 luglio. Al corteo, che si è svolto dal campo sportivo di Giaglione ha raggiunto la centrale idroelettrica di Chiomonte hanno partecipato diverse centinaia di persone tra cui valligiani, famiglie con bambini ed anche circa 300 antagonisti. La manifestazione si è svolta in maniera assolutamente pacifica. Il deflusso verso Giaglione e nei sentieri in direzione di Chiomonte è regolare. Ora una parte di manifestanti è tornata a radunarsi al campeggio di Chiomonte dove in serata ci sarà un concerto che potrebbe essere preceduto da un’assemblea.